27 ottobre 2021

Freccero: sveglia, il Grande Reset ci ha dichiarato guerra

Sono sconvolto, a Trieste è morta la democrazia. Sono tremendamente preoccupato. La popolazione non vede il grande piano delle élites mondiali, il Grande Reset di Davos. Ne parla Klaus Schwab, il direttore del World Economic Forum nel suo ultimo libro “Covid-19, The Great Reset”. La pandemia è la motivazione giusta per mettere in atto una costrizione sanitaria, come già illustrato anni fa da Michel Foucault nel suo capolavoro “Sorvegliare e punire”, nel capitolo sul “Panottico”. La seconda tappa è la distruzione dell’economia reale. E questa passa attraverso l’Agenda Verde, la decrescita, le tasse sulle energie fossili. Pochi sanno che nel settembre 2019 la finanza mondiale era in procinto di implodere: un rischio reale di insolvenza delle banche. La soluzione, da parte delle banche centrali, è stata di emettere liquidità sui mercati, senza limiti di sorta. Ma per evitare di creare inflazione bisognava paralizzare i consumi delle popolazioni, imprigionandole nelle loro case con strumenti come i lockdown, il coprifuoco, le limitazioni ai viaggi e agli spostamenti.

Altrimenti, come si sarebbe potuto imporre ai cittadini un’agenda tanto assurda? Da quando la pandemia è iniziata, le multinazionali moltiplicano i guadagni, mentre la gente comune è sempre più povera: questo la dice lunga. La gestione della pandemia si è fatta sulla scia Schwabdel Grande Reset. Al resto basta il piano Schwab. L’obiettivo finale, da raggiungersi entro il 2030, è illustrato da uno slogan del Wef: nel 2030 non possederai nulla, ma sarai felice! Come? Con il fallimento delle piccole e medie imprese a favore di banche e multinazionali. Andiamo verso una nuova rivoluzione industriale, mostruosa. “La quarta rivoluzione industriale”, un altro libro di Schwab, spiega cosa deve accadere. L’uomo deve integrarsi con l’intelligenza artificiale, diventando un ibrido uomo-macchina. Questa ibridazione può essere fatta dall’esterno, con la tessera digitale, e dall’interno: con un chip. Per questo è venuta a volatilizzarsi la privacy, in ogni settore.

26 ottobre 2021

Pedofilia, la sentenza della Corte europea: «Il Vaticano non può essere denunciato per gli abusi»


Ventiquattro querelanti che citavano il Vaticano per presunte violenze commesse da sacerdoti sono stati rigettati da Strasburgo

«La Santa Sede non può essere chiamata in giudizio per i casi di abusi sessuali commessi dai sacerdoti di vari Paesi»: a deciderlo è la Corte europea dei diritti dell’uomo che ha rigettato 24 querelanti che citavano in giudizio il Vaticano per presunti atti di pedofilia commessi da preti cattolici. La stessa decisione era stata presa in precedenza da alcuni tribunali belgi per via dell’immunità giurisdizionale della Santa Sede. I querelanti di nazionalità belga, francese e olandese erano ricorsi al parere della Corte europea dei diritti dell’uomo sperando in un esito differente. I giudici della Cedu hanno però ritenuto legittimo il rigetto da parte dei tribunali locali che si erano occupati della vicenda: «Il rigetto non ha affatto deviato dai principi di diritto internazionale generalmente riconosciuti in materia di immunità dello Stato e che si applicano anche al Vaticano».

La richiesta di risarcimento

I 24 ricorrenti alla Cedu avevano intentato nel 2011 un’azione civile collettiva di risarcimento contro il Vaticano, i vertici della Chiesa cattolica in Belgio e le associazioni cattoliche «per il danno causato dal modo strutturalmente carente in cui la Chiesa cattolica ha affrontato il problema degli abusi sessuali al suo interno». «Il Vaticano ha caratteristiche paragonabili a quelle di uno Stato» hanno spiegato oggi i giudici, «per questo riteniamo legittimo che la giustizia belga abbia reputato la Santa Sede come un ente sovrano straniero, con gli stessi doveri ma anche diritti di uno Stato».

25 ottobre 2021

Conflitti di interesse e corruzione presso l’EMA – Agenzia Europea per i Medicinali


FRANCE SOIR

TRIBUNE – La salute dei francesi merita di meglio di questa associazione a delinquere.

Inizialmente, il rilascio di un’autorizzazione all’immissione in commercio (MA) era responsabilità di ciascuno Stato membro.  Un regolamento del 1993, sostituito da un regolamento del 2004 regolarmente modificato, ha istituito un’agenzia di valutazione:  l’Agenzia europea per i medicinali (EMA).

L’EMA è composta da un consiglio di amministrazione di 36 membri, la maggior parte dei quali rappresenta gli Stati membri (più spesso il direttore o il presidente della loro agenzia nazionale). Il consiglio di amministrazione nomina un direttore esecutivo, assistito da sette comitati di esperti.

L’agenzia fa parte di una vasta categoria di organismi più o meno decentrati, i cui nomi stessi variano (agenzia, ufficio, osservatorio, ecc.), creati per  consigliare la Commissione europea su questioni tecniche.

22 ottobre 2021

Vietato chiamare il Vaticano in giudizio sulla pedofilia: la Cedu riconosce l’immunità


Vietato chiamare in giudizio il Vaticano per i fatti di pedofilia. Vietato, in realtà, chiamarlo in causa sempre, perché è immune dai giudizi. Suona più o meno così la sentenza con la quale la Corte europea dei diritti dell’uomo ha respinto la richiesta di 24 persone che, in Belgio, avevano citato la Santa sede per atti di pedofilia commessi da alcuni preti cattolici. Nessun rappresentante del Vaticano, però, dovrà sedersi in tribunale.

Vale per il Belgio, ma anche per il altri Paesi. La Cedu, infatti, ha riconosciuto alla Santa sede un’immunità che ritiene rinvenibile nel diritto internazionale. E che la scherma da eventuali giudizi che riguardano uomini della Chiesa. Senza nessuna eccezione. E nulla cambia se il reato commesso da un religioso – in questo caso ai danni di un minore – è stato accertato da un giudice.

21 ottobre 2021

UK, ECCO I DATI UFFICIALI: I VACCINATI RAPPRESENTANO L’82% DEI DECESSI, IL 69% DEI RICOVERI E IL 54 % DEI CASI COVID-19


Gli ultimi dati ufficiali della sanità pubblica mostrano che la popolazione vaccinata ha rappresentato oltre l’82% dei decessi per Covid-19 a settembre, mentre rappresentava anche il 69% dei ricoveri per Covid-19 e il 54% dei presunti casi di Covid-19 dall’11 settembre all’8 ottobre.

Il Covid-19 Statistical Report è un rapporto settimanale sui dati Covid-19 pubblicato da Public Health Scotland e l’ultimo aggiornamento pubblicato il 13 ottobre conferma che le cose stanno peggiorando per la popolazione completamente vaccinata di settimana in settimana mentre le cose migliorano per la popolazione non vaccinata.

La tabella 16 del rapporto conferma che la maggior parte dei casi di Covid-19 è tra la popolazione non vaccinata nella settimana a partire dall’11 settembre 2021, pari a 13.553 casi. Mentre la popolazione completamente vaccinata non è rimasta molto indietro registrando 12.120 casi. Tuttavia, nelle tre settimane da quando i vaccinati completamente hanno rappresentato la maggior parte dei casi, con la differenza tra i non vaccinati che aumenta di settimana in settimana.

20 ottobre 2021

Hanno risolto il problema cancellando le vittime dei preti dalla storia d’Italia


Si è svolto a Berna, lo scorso settembre, il Simposio Europeo di tre giorni Verità, Riconoscimento, Risarcimento, Prevenzione” che ha visto presenti i rappresentanti di 17 paesi europei, tra cui l’Italia, rappresentata dalla Rete L’ABUSO.

Un incontro quasi surreale per l’Italia che, se pur con problematiche del tutto simili agli altri paesi, non solo è l’unica a non aver mai sondato l’entità del fenomeno, ma ne vanta una carenza assoluta e strutturale anche nel contrastarlo, troppo spesso direttamente attribuibile alle pressioni della chiesa in materia che inevitabilmente, si riflettono in qualunque settore.

19 ottobre 2021

Covid-19: la morsa si stringe attorno al dottor Anthony Fauci

Il 23 settembre 2021 The Intercept ha pubblicato una richiesta di sovvenzione, presentata nel 2018 da EcoHealth Alliance alla DARPA (Defence Advanced Research Projects Agency) [1], ove si legge che l’intento della società è creare in laboratorio un virus artificiale partendo dai coronavirus dei pipistrelli [2].

L’ex consigliere economico del presidente Donald Trump, Peter Navarro, ha peraltro rivelato che EcoHealth Alliance è servita al dottor Anthony Fauci per dirottare denaro pubblico sul finanziamento di ricerche da svolgere nel laboratorio P4 di Wuhan perché illegali negli Stati Uniti.

Il direttore di EcoHealth Alliance, Peter Daszak, è il principale promotore della petizione, pubblicata da The Lancet, [3], a sostegno del personale sanitario di Wuhan, ingiustamente accusato di essere responsabile dell’epidemia di Covid-19. Daszak è stato altresì membro della missione d’indagine dell’OMS a Wuhan.

Il 4 settembre 2021 Alex Jones (InfoWar) ha divulgato due estratti del video, diffuso a ottobre 2019 dalla rete pubblica statunitense CSPAN, di una tavola rotonda sulla creazione di un vaccino universale contro l’influenza [4].

18 ottobre 2021

Joe Biden potrebbe dichiarare finita la guerra contro la Corea del Nord

Il presidente Donald Trump si era impegnato con il presidente Kim Jong-un a mettere fine alla guerra contro la Corea del Nord, ma non ha avuto il tempo di farlo. Alla tribuna dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il presidente della Corea del Sud, Moon Jea-In (foto), ha chiesto al presidente Joe Biden di mantenere la promessa.

Il portavoce del Pentagono, generale John Kirby, ha confermato che Washington, nel quadro delle tensioni provocate dal Patto AUKUS, stava valutando questa possibilità.

Gli Stati Uniti hanno dichiarato guerra alla Corea del Nord nel 1950. Dopo due milioni di morti, l’armistizio di Panmunjeom del 1953 non è mai sfociato in un trattato di pace.

Traduzione
Rachele Marmetti
www.voltairenet.org

15 ottobre 2021

PANDORA PAPERS, OCCULTE PROPRIETA’ DI EMIRI A LONDRA. Dossier rivela 1.500 Immobili di 716 Società Offshore. Anche a Trafalgar Square


Il dossier di oltre 11,9 milioni di file riservati, i Pandora Papers, pubblicato domenica dall’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ), è stato pubblicizzato come se facesse luce sui presunti schemi finanziari ombra e sulle attività offshore di centinaia di personaggi politici di tutto il mondo. il globo.

Oltre 1.500 proprietà nel Regno Unito per un valore stimato di 4 miliardi di sterline sono segretamente di proprietà di una serie di capi di governo, politici stranieri, magnati e famiglie regnanti di alto profilo tramite 716 società offshore, secondo The Guardian.

14 ottobre 2021

Boicottaggio generale del Summit Globale contro il Covid-19

Il presidente Joe Biden ha organizzato il 22 settembre 2021 un Summit Globale virtuale contro il Covid-19, a margine della 76^ Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Biden aveva annunciato la partecipazione di almeno un centinaio di Stati, nonché un centinaio di organizzazioni. Vi hanno invece partecipato solo qualche Paese sviluppato, alleato degli Stati Uniti, e varie organizzazioni.

13 ottobre 2021

Citro: vaccini-Covid inutili e pericolosi, sapete perché?

Il vaccino? Non è come prendere un caffè o bere un bicchier d’acqua. Il vaccino è un mini-intervento, perché viene inoculato nel corpo un patogeno, o una sua parte purificata, quindi il corpo ha delle reazioni: questo si sa, non è fantasia. Si tratta di valutare il rapporto tra rischi e benefici. Piccolo-medio rischio ma grande beneficio, come per il vaiolo? Perfetto, ben venga. Se un domani dovesse mai arrivare un’epidemia di Ebola, col 100% di letalità? Vacciniamoci, eccome. Oggi invece com’è, il rapporto? Rischio molo alto e beneficio zero: perché non c’è beneficio. O meglio, devo ancora capire qual è: sono solo un medico. Quindi chiedo, ai luminari, qual è il beneficio. All’inizio ti dicono: il vaccino impedirà di infettarsi. No, perché nessun vaccino impedisce questo; il vaccino ti dà degli anticorpi per cui, se tu poi contrai il patogeno, hai più capacità di reazione. Allora ti dicono che ti darà un’infezione più lieve (questa è l’ultima versione).

Ma scusate: quando inizia, questa infezione è sempre lieve. Non è che, di colpo, arriva la polmonite o la trombo-embolia e mi trovo in ospedale. In realtà passano delle ore, poi dei giorni, in cui non ho un’infezione severa, ma lieve (“mild”, la chiamano gli anglosassoni). E Massimo Citroquindi, se io in quel momento la curo – e le cure ci sono – la cosa si risolve, senza bisogno di vaccinarmi. Quindi: beneficio, zero. E’ un vaccino del tutto inutile. E’ la letteratura, a dirlo, così come l’esperienza sul campo (e il buon senso). Certo che, se invece terrorizziamo la gente con la paura mediatica, allora poi tutti corrono a vaccinarsi. Però attenzione: il rischio è altissimo. Fra i tanti, il più importante è il “potenziamento dipendente dall’anticorpo”. In inglese viene siglato “Ade”, Antibody Dependent Enhancement (sigla per noi italiani inquietante: l’Ade – nota di colore – è il nome dell’oltretomba greco-romano).

Da tanti anni, si sa – dalla letteratura – che i virus Rna a catena singola, come i coronavirus, sono soggetti a un rischio di Ade altissimo, per loro stessa natura: sono virus che formano quasi-specie, quindi sono mutazioni continue che la natura compie, per adattarli all’ambiente e creare una nuova specie virale. E’ il loro modo di essere. Questo vale per tutti i coronavirus: quindi Sars, Mers e Covid-19, la Dengue (che è un flavivirus), Ebola, Zika, Hiv. Per tutti questi virus è difficile, se non impossibile, fare un vaccino. La gente dovrebbe chiedersi come mai, visto che Hiv appartiene a questo gruppo, è da quarant’anni che c’è l’Aids (ben più pericolosa dell’attuale infezione, e continua a fare milioni di morti) e non siamo ancora riusciti ad avere un vaccino? Come mai, dopo vent’anni, non abbiamo ancora un vaccino per la Sars? Come mai, tre-quattro anni fa, cominciavano in Oriente le campagne vaccinali per la Dengue e le hanno interrotte? Sono morti tutti, e hanno detto: non si può, dobbiamo rassegnarci; attualmente, è impossibile avere un vaccino valido e sicuro per i virus Rna.

12 ottobre 2021

Claudio Messora: FINALMENTE LA VERA STORIA DI BYOBLU. CHE POI È ANCHE LA VOSTRA...


Un giorno dell'anno scorso mi chiama Rizzoli: "Messora, vorremmo che scrivesse un libro con noi". Esiste davvero qualcuno che nella sua vita non abbia mai voluto scrivere un libro? Ma io dovevo ancora terminare di farla, la storia di Byoblu, e avevo poco tempo per scriverla.

 Però, da quel lontano 2007 in cui scrissi il mio primo post, di cose ne erano successe tante, partendo dall'avventura che tra mille difficoltà aveva trasformato un blogger indomito, ma anche ostinato e cocciuto, in editore televisivo, artefice della prima "TV dei Cittadini" mai esistita sulla faccia della Terra, passando per le cose che avevo visto nei palazzi romani, dal Senato alla Camera al Quirinale e infine al Parlamento Europeo. Per chi aveva combattuto come me la mancanza di democrazia dell'Unione Europea, arrivare a Bruxelles voleva finalmente dire ficcarci il naso dentro.

 E poi c'erano ancora molti nodi irrisolti da svelare: perché avevo iniziato a collaborare con il Movimento Cinque Stelle delle origini? Perché era finita così inaspettatamente, nonostante fossi considerato dai giornali il terzo uomo dopo Grillo e Casaleggio? Chi era davvero Casaleggio, dietro le quinte? Su questi interrogativi, più di un abile mistificatore si era esercitato nel tempo, per sollevare una cortina fumogena e nascondere così la polvere sotto al tappeto. Quindi avevo molte ragioni per cogliere l'invito della Rizzoli, che è stata coraggiosa e non ha tagliato niente.

Con Byoblu ne avevo raccontate mille, di storie, ma mai la mia!  Adesso il tempo dell'attesa è finito e quella storia si può finalmente leggere. E, dopo averne imparato la lezione, magari anche archiviare.

Non ho scritto questo libro per guadagnare: nella mia vita ho avuto tutto e molto di più di quello che avrei mai osato sperare. Non ero figlio di una casta di aristocratici intellettuali, eppure sono finito a confrontarmi con loro. Non ero figlio di potenti casate padroni dell'editoria, eppure adesso - noi e voi - abbiamo una televisione. Sono stato e vengo costantemente demonizzato da chi vuole conservare i suoi privilegi, ma ho la soddisfazione di vedervi ogni giorno inchiodare l'auto, per strada, solo perché mi avete riconosciuto e volete venirmi a stringere la mano. Questa, ve lo garantisco, è la mia soddisfazione più grande.

Ho scritto questo libro perché credo che nessuno di noi abbia un tempo infinito, e non dobbiamo sprecare l'opportunità di lasciare la nostra testimonianza agli altri.

E dunque, questa mia testimonianza è per voi, che avete guardato Byoblu fin dall'inizio, quando era su Youtube, e avete continuato a guardarlo ora che è diventato una televisione. Voi che non avete mai creduto alle accuse e alle strumentalizzazioni del sistema. Voi che avete imparato tante cose, insieme a me, ascoltando le nostre interviste. È per voi, che possiate tenerla sul comodino, per ricordarvi che un altro modo di amare, osare e volare è possibile. È per voi, perché possiate partire da questa storia e, su queste fondamenta, costruire un futuro diverso e migliore.

Ed è anche per me, certo, per non essere dimenticato, insieme a tutti quelli che mi hanno aiutato.

Questa storia si chiama "IL DISALLINEATO" e si può trovare in tutte le librerie. E su internet, chiaramente: Un grazie sentito anche ad Enrica Perucchietti che mi ha aiutato a razionalizzare l'ordine degli argomenti e le tante, sicuramente troppe idee che avevo in testa.
 
METTILO SUL TUO COMODINO


11 ottobre 2021

VAXXED II - La Verità della Gente


Documentario censurato negli USA
"I vaccini sono davvero sicuri ed efficaci come ci è stato detto?"

Nel 2016, una tempesta mediatica è scoppiata quando il Tribeca Film Festival ha improvvisamente censurato il documentario, VAXXED: DALLA COPERTURA ALA CATASTROFE, tra le pressioni degli interessi delle case farmaceutiche. In risposta al silenzio mediatico sull'informatore del CDC, il Dr. William Thompson, che ha ammesso la frode su uno studio cardine sulla sicurezza dei vaccini, VAXXED è diventato una notorietà ed è diventato un argomento di tendenza in tutto il mondo, aprendo al pubblico del teatro tutto esaurito a livello nazionale. Stupito dall'immenso volume di genitori in fila fuori dai teatri con storie di lesioni da vaccino da condividere, il produttore VAXXED Polly Tommey ha iniziato a vivere in streaming in tutto il mondo raggiungendo milioni di persone, e una comunità che era stata messa a tacere una volta era stata autorizzata a sollevarsi. In VAXXED II: THE PEOPLE'S TRUTH, Polly e il team percorrono oltre 50.000 miglia negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Le interviste di genitori e medici con nulla da guadagnare e tutto da perdere hanno rivelato l'epidemia di lesioni da vaccino e hanno posto la domanda nella mente di ogni genitore. 

Sottotitolato in Italiano, lingua originale Inglese

www.youtube.com

www.bitchute.com

Vaxxed - Dall'insabbiamento alla catastrofe


Il più controverso documentario statunitense del 2016.
Censurato negli USA, Italia, Regno Unito, Irlanda, Australia, dai membri del Parlamento Europeo e dal sindaco di Parigi.
Sottotitolato in Italiano, lingua originale Inglese.

08 ottobre 2021

Conquistati da una finta pandemia, possiamo dire addio all’America


Quanto deve essere ovvio prima che anche gli americani disattenti si rendano conto che c’è qualcosa di seriamente sbagliato nel programma di vaccinazione contro la Covid? Si potrebbe pensare che siamo già oltre quel punto anche per i disabili mentali. Considerate le molte cose che ora sappiamo e che rendono chiaro che il programma di vaccinazione è un terribile errore.

Sappiamo che il vaccino non protegge. Lo ammette lo stesso Dr. Fauci, uno dei principali sostenitori del programma di vaccinazione e capo spalla per Big Pharma. Questo è il motivo per cui dice che i doppi vaccinati dovrebbero indossare maschere e dovrebbero avere iniezioni di richiamo. Se il vaccino protegge una persona dalla Covid, perché le persone vaccinate devono indossare mascherine e avere più vaccinazioni? In Israele il ministro della Sanità sta già sostenendo una seconda iniezione di richiamo che porta a quattro le iniezioni del “vaccino” Pfizer e alla presunta “pandemia” mancano 3 mesi prima di arrivare a 2 anni. La stessa Pfizer ora ammette che il suo vaccino perde efficacia nel tempo. Secondo Fauci è buono solo per 8 mesi e ci si può aspettare di vedere quel periodo accorciarsi.

Dai database sottostimati di reazioni avverse ai vaccini mRNA negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nell’Unione Europea, sappiamo che ci sono state decine di migliaia di morti e milioni di lesioni associate al vaccino. I database sono dati ufficiali e il personale medico è pienamente consapevole che ospedali e medici raramente, se non mai, segnalano reazioni avverse al vaccino Covid, attribuendo invece i decessi e le malattie del “vaccino” al SarsCoV2 stesso. Sono solo alcuni individui che segnalano le reazioni avverse. Questo è il motivo per cui gli esperti hanno concluso che vengono segnalate solo tra l’1% e il 10% delle reazioni avverse al vaccino. Per alcuni gruppi di età, in particolare bambini e giovani, il “vaccino” a mRNA si è dimostrato più pericoloso della Covid.

07 ottobre 2021

Verso la pace in Siria e in Libano, di Thierry Meyssan

In Medio Oriente cominciano a trovare applicazione gli accordi tra i presidenti Joe Biden e Vladimir Putin, conclusi in seguito alla disfatta militare occidentale in Siria. Le prossime tappe dovrebbero essere il ritiro delle forze statunitensi dall’Iraq e dalla Siria, l’espulsione delle forze turche dalla Siria nord-occidentale, il rientro dell’Iran nella comunità internazionale, la restituzione del Golan alla Siria e infine l’amministrazione russo-siriana del Libano.

I presidenti Bashar al-Assad e Vladimir Putin, vincitori della guerra dell’Occidente contro la Siria.

Questo articolo è il seguito di:
 “Perché una Yalta II?”, 15 giugno 2021.
 “Biden-Putin, una Yalta II piuttosto che un nuovo Berlino”, 22 giugno 2021.
 “L’architettura politica del nuovo Medio Oriente”, 7 settembre 2021.

Le conseguenze degli accordi di Ginevra − la cosiddetta Yalta II (16 giugno 2021) − sul Medio Oriente Allargato stanno per entrare in una nuova fase: il ritiro delle forze straniere che occupano porzioni della Siria. Dopo 12 anni di massacri, termina la guerra contro la Repubblica Araba Siriana.

Il presidente Bashar al-Assad è stato ricevuto al Cremlino. Nulla è trapelato del colloquio con l’omologo russo. Sembra tuttavia che, dopo le elezioni legislative libanesi di maggio 2022, la Russia vigilerà sul Libano, nonché sulla Siria. Se Washington non manterrà gli impegni, la Siria potrebbe essere ammessa nell’Organizzazione del Trattato per la Sicurezza Collettiva (OTSC), l’alleanza militare che si raccoglie attorno alla Russia. In tal caso, il sostegno di Mosca a Damasco s’intensificherebbe notevolmente, giacché la Siria passerebbe dallo status di Paese amico a quello di Paese alleato: ogni minaccia alla sicurezza della Siria sarebbe una minaccia alla Russia.

06 ottobre 2021

Giordano, Freccero: la verità in Tv dopo un anno e mezzo

Sta accadendo qualcosa di inaudito: stiamo assistendo a ripetuti atti di coraggio, da parte di giornalisti che hanno cominciato ad aprire gli occhi e non ne possono più, della narrazione corrente. Il primo a rompere il silenzio è stato Mario Giordano, su Rete4, che ha messo in dubbio la verità ufficiale sul Covid. Ebbene, Giordano è stato ferocemente attaccato dai vertici Mediaset. Attraverso “Dagospia”, ha anche fatto trapelare spezzoni di conversazioni avute con Fedele Confalonieri, che lo ha minacciato nei modi più inimmaginabili. Eppure, nonostante questo, c’è chi demonizza Giordano come finto eroe, come “gatekeeper”. Un osservatore indipendente come Cesare Sacchetti oggi arriva scrivere che Carlo Freccero, protagonista dell’inaudito exploit dalla Palombelli, sarebbe l’ennesimo “falso buono”. Invito Sacchetti, che stimo, a tornare coi piedi per terra. Faccio una premessa: se parlassi del contenuto di tutte le informative che ricevo, rischierei di compromettere alcune operazioni che sono in itinere. Ebbene: oltre un mese fa mi avevano anticipato che diversi giornalisti e personaggi televisivi, fra cui Paolo Mieli, Marco Travaglio, Barbara Palombelli (e altri nomi, che per ora non faccio) avrebbero cominciato a uscire dal coro.

C’è stato un accordo trasversale, fra giornalisti, per iniziare a dire la verità e fare pressione sul governo Draghi. Mi avevano detto, ribadisco, che anche la Palombelli era pronta a uscire allo scoperto. Io però non ci avevo creduto. E lei cosa ha fatto, invece? Il 22 settembre a “Italia Mario GiordanoSera”, in prima serata su Rete4, ha permesso a Carlo Freccero di dire quello che voleva. Insisto: quello che è avvenuto in quello studio televisivo è qualcosa di epocale. Nonostante ciò, Sacchetti scrive che Freccero è un massone. E con questo? Perché, Paolo Mieli che cos’è? E Travaglio che cos’è? Certo, Freccero è un fratello massone: e allora? E’ anche un “illuminato”? Ma gli Illuminati di Baviera non sono quelli di Hollywood, a cui oggi Madonna strizza l’occhio. Badate bene: quella di Freccero e Palombelli non è un’operazione di “gatekeeping”. Tant’è vero che il grande Enrico Montesano (al quale nessuno si sogna di dare del “gatekeeper”) l’ha apprezzato molto, la loro sortita: «E’ stata appena detta tutta la verità», ha scritto in un comunicato.

05 ottobre 2021

Schilirò: non riesco a tacere su quanto sta accadendo

Ho provato a tacere e a far finta che tutto quello che sta accadendo nel nostro paese sia normale e non mi riguardi, ma non ci riesco. Purtroppo o per fortuna, non so fingere e neppure tacere davanti alle ingiustizie. Del resto, cosa temono gli onesti? Niente. Scrivo queste righe (per pochi, perché pochi sanno ancora leggere più di due righe e comprenderle) e mi assumo tutte le responsabilità di quel che dico, come ho sempre fatto, perché credo nella nostra meravigliosa Costituzione, sulla quale ho giurato e voglio esercitare il diritto sancito dall’articolo 21! Non si tratta di essere scienziati o giuristi, ma di osservare i fatti, collegarli, ascoltare, riflettere, usare il cuore, facendolo passare prima per la testa, in modo da attivare sul serio il cervello. Quando mi chiedevano perché sostieni che il virus è nato in laboratorio, rispondevo basta usare la logica, quella sconosciuta (per molti). Non lo dico per dimostrare che avevo ragione ma, al contrario, per far notare che so nuotare controcorrente anche da sola (si è mai davvero soli?) e non mi è mai interessato se qualcuno rideva di me. Si chiama centratura, ma questo è un altro argomento.

Scrivo per dire che il greenpass è un’aberrazione, un segno allarmante dei tempi bui che incalzano, a velocità esponenziale. Che dite, ci svegliamo? Mi risuonano in testa, ogni giorno, le parole di Primo Levi e proprio non riesco a continuare a vivere come se niente fosse. Parlo Nunzia Alessandra Schiliròdi quel che sta accadendo con chiunque e ne scrivo. Invio anche molti messaggi, e.mail, articoli di giornali e video a tutte le (poche) persone con cui è ancora possibile avere un dialogo, perché un domani la mia coscienza non mi abbandoni, vedendo che sono rimasta ferma, in silenzio, senza dire o fare nulla. A casa mia pregare non basta. Ciò che sta accadendo in Italia e in molti altri Paesi è gravissimo. E, per la prima volta nella mia vita, prego chiunque legga queste parole, di trovare il coraggio di lasciare un segno, anche un semplice like, se condivide il mio pensiero e, se può, di condividere il mio messaggio o di scriverne uno in cui esprime la propria contrarietà al greenpass. Avete mai sentito dire che l’unione fa la forza? E il divide et impera, lo ricordate?

04 ottobre 2021

HIV, TBC E MALARIA / UN SOS LANCIATO DA ‘NATURE’


La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto “devastante” sulla lotta contro altre malattie infettive mortali, secondo un rapporto che confronta i dati del 2019 e del 2020 su HIV, tubercolosi e malaria in più di 100 paesi a reddito medio-basso.

E’ la drammatica conclusione che balza agli occhi con evidenza da un articolo della prestigiosa rivista scientifica ‘Nature’, firmato da Leslie Roberts.

Per la precisione – dettaglia Roberts – la valutazione è stata condotta dal ‘Fondo Globale’, un’organizzazione internazionale che finanzia gli sforzi per affrontare queste tre sfide sanitarie.

Scrive infatti il direttore esecutivo dell’organizzazione, Peter Sands, nell’introduzione al suo ‘Rapporto sui risultati 2021’: “Il Covid-19 è stata la battuta d’arresto più significativa nella lotta contro l’HIV, la tubercolosi e la malaria, che abbiamo incontrato in due decenni dall’istituzione del Fondo Globale”. E aggiunge: “Quando i paesi sono entrati in isolamento e le risorse sono state dirottate per combattere la pandemia, i servizi di prevenzione, test e trattamento per tutte e tre le malattie sono diminuiti precipitosamente, sebbene gli impatti varino per ciascuno. In alcuni paesi gli effetti a catena su HIV, tubercolosi e malaria potrebbero superare l’impatto diretto del Covid-19”, è l’amara conclusione di Sands.

Per la cura dell’Aids, ad esempio, il numero di persone raggiunte da programmi di prevenzione che forniscono preservativi oppure aghi e siringhe puliti è diminuito dell’11 per cento. I test dell’HIV sono crollati del 22 per cento, ritardando tutti i trattamenti e contribuendo – scrive Nature – alla trasmissione continua del virus.

01 ottobre 2021

Le autorità sanitarie statunitensi sanno che il vaccino Covid è potenzialmente mortale


In questo video [sottotitolato in italiano] potete vedere un medico e un’infermiera professionale in un ospedale del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti che discutono sul fatto che il protocollo ufficiale NON è quello di segnalare le reazioni avverse al vaccino e NON è quello di trattare i pazienti Covid con Ivermectina (un farmaco sicuro ed efficace, anzi, è inammissibile farlo e si viene licenziati se si salvano vite con l’Ivermectina) e NON è quello di permettere al personale di rifiutare l’inoculazione [del vaccino] sulla base del consenso informato, dopo aver visto gli effetti mortali del vaccino sui pazienti.

Il medico e le infermiere denunciano l’ospedale federale dell’Health & Human Services, che uccide intenzionalmente i pazienti e impedisce a medici e infermiere di salvare la vita dei ricoverati. Questo non sta succededo per incompetenza o mancanza di conoscenza. La gente viene sistematicamente uccisa e la colpa viene attribuita alla Covid. Tutte le reazioni avverse ai vaccini sono imputate alla Covid, non al vaccino, e questa bugia è usata per giustificare le mancate segnalazioni degli eventi avversi. Fareste meglio a guardare il breve video prima che venga cancellato come “disinformazione sulla Covid.” Si tratta di un video su medici ed infermiere in prima linea, che parlano di ciò che vedono e sperimentano tutti i giorni.

30 settembre 2021

Rete Voltaire: I principali titoli della settimana 29 set 2021



Focus
 
 



In breve

 
La CIA ha pianificato di rapire e assassinare Julian Assange
 

 
Cina e Regno Unito in competizione in Asia-Pacifico
 

 
I fotografi riescono a ingannare i migliori esperti
 

 
Joe Biden potrebbe dichiarare finita la guerra contro la Corea del Nord
 

 
Boicottaggio generale del Summit Globale contro il Covid-19
 

 
Ahmad Massud è fuggito dall'Afghanistan
 

 
Ancora la "soluzione a due Stati"
 

 
Riunione segreta dei capi di stato-maggiore statunitense e russo
 

 
Facebook sostiene o si oppone a uomini politici per mezzo dei media
 

 
La Francia si attrezza con un'unità di lotta alle fake news straniere
 

 
Washington si oppone alla Direttiva UE sul Mercato Digitale
 

 
Caccia finlandesi al posto di sottomarini australiani e aerei svizzeri
 

 
La Francia priva il Libano del personale sanitario
 
Controversie
 
 

 
abbonamento    Reclami