28 giugno 2017

Blu Notte - La strage di Ustica

26 giugno 2017

Mamma Maria: “Non è un caso chiuso, è mia figlia!”

Maria Pezzano, la mamma di Emanuela, scrive una lettera al vaticano dopo le dichiarazioni di Becciu
Eccellenza,
dopo avere letto le Sue dichiarazioni, voglio condividere con Lei il dolore che pulsa nel cuore di una madre ormai anziana. Risiedo in Vaticano, stavo ancora bevendo un caffè con il mio avvocato, quando le agenzie di stampa si sono scatenate con le sue durissime parole: «Per noi il caso è chiuso». Non era passata neanche un’ora da quando la mia famiglia aveva rivolto formalmente al Segretario di Stato la richiesta di vedere il fascicolo che riguarda Emanuela e il caso era già chiuso. Io attendo da 34 lunghi anni di sapere che cosa è successo a mia figlia e la Sua risposta è giunta dopo solo una manciata di minuti. La mia bambina, il «caso chiuso», non meritava neppure qualche ora di ponderata riflessione. E tantomeno una risposta.
Le ricordo, Eccellenza, che i casi degli scomparsi si chiudono solo in due modi: o con il ritrovamento in vita di chi è sparito o con l’accertamento della sua morte. Me lo dica, allora, Eccellenza, come si è chiuso il caso di mia figlia. Perché se per Lei il caso è chiuso, allora di certo sa cosa è accaduto a Emanuela. Mi dica dove si trova mia figlia, Eccellenza, se Lei sa che è viva. Mi dica dov’è adesso, perché voglio andare subito a riabbracciarla. Attendo da troppo tempo questo momento.
Pezzano caso chiuso
Maria Pezzano mamma di Emanuela
Se invece Lei sa che Emanuela non c’è più, allora, Eccellenza, mi dica dove sono i suoi resti. Mi dica dove posso trovare la tomba della mia bambina. Sono sua madre, io l’ho partorita, l’ho allevata, l’ho vista crescere e poi sparire ancora prima che diventasse donna. Me lo dica, Eccellenza, dov’è sepolta Emanuela, vorrei portarle un fiore. Ogni giorno, vorrei ricoprirla di fiori. Ma se non ha risposte da darmi, allora, Eccellenza, il caso non è affatto chiuso; è ancora aperto. Dunque, la Sua frettolosa risposta è diplomatica? Invece, la Sua coscienza, l’abito che porta e il ruolo che riveste, dovrebbero obbligarLa ad aiutarmi a trovare Emanuela. Dovrebbero obbligarLa a confortare una madre desolata, ad asciugare le sue lacrime e a prodigarsi per lenire il vuoto immenso che ha lasciato Emanuela in questa famiglia quel pomeriggio di 34 anni fa, quando è uscita per andare a scuola di musica e non è più tornata.
Emanuela Orlandi non è un «caso chiuso», è mia figlia. E io la cercherò finché il Signore mi terrà in vita.
emanuelaorlandi.altervista.org

Emanuela Orlandi, Mons. Becciu: “Per noi il caso è chiuso”

Trentaquattro anni dopo la scomparsa di Emanuela Orlandi, la famiglia fa una mossa che potrebbe portare a risultati clamorosi. Per la prima volta nel documento che è stato depositato lunedì 19 giugno presso la Santa Sede, si parla ufficialmente ed esplicitamente di un «dossier» custodito in Vaticano. Seguirà la pratica lo studio dell’avvocato Annamaria Bernardini de Pace nella persona dell’esperta rotale Laura Sgró.
In due riprese, nel 2012 e successivamente nel 2015, i “corvi” del vaticano sottrassero numerosi documenti riservati che vennero poi pubblicati dai giornalisti Gianluigi Nuzzi ed Emiliano Fittipaldima nessuno si era mai chiesto se fossero stati gli unici e tutti.
Nel frattempo il sostituto per gli affari generali della segreteria monsignor Angelo Becciu è categorico nell’affermare: “Abbiamo già dato tutti i chiarimenti che ci sono stati richiesti. Non possiamo fare altro che condividere, simpatizzare  e prendere a cuore la sofferenza dei familiari però per noi è un caso chiusoNon so se la magistratura ha qualcosa ma noi non abbiamo niente da dire in più rispetto a quanto detto tempo fa“.
approfondisci sul Corriere della Sera (Fiorenza SARZANINI) articolo 19/06/2017articolo 20/06/2017
(Agenzia Vista) Roma, 19 giugno 2017 Fonte: Vista Agenzia Televisiva Nazionale  / Alexander Jakhnagiev
emanuelaorlandi.altervista.org

25 giugno 2017

[Reseau Voltaire] Les principaux titres de la semaine 22 06 2017


Réseau Voltaire
Focus




En bref

 
Quenelle d'or spéciale
 

 
39 ans après, Riyad reconnaît les accords de Camp David
 

 
Les USA empêcheront-ils la réouverture de la route de la soie ?
 

 
Iyad Allaoui accuse le Qatar et l'Iran d'avoir tenté de diviser l'Irak
 

 
47% de suffrages exprimés aux législatives françaises
 

 
15 ans de prison pour le port du maillot du Barça
 

 
Le Hamas bientôt réfugié à Téhéran ?
 

 
Vers la jonction des armées syriennes et irakiennes
 
Controverses
Fil diplomatique

 
La liste bahreino-égypto-émirato-saoudienne des terroristes
 

 
abonnement    Réclamations


24 giugno 2017

"Philando Can Be Any of Us": Black Lives Matter Protests Acquittal of Officer in Minnesota Killing | Daily Digest 06/19/2017

Civil Rights Lawyer: Philando Castile's Skin Color Ended Up Being a Death Sentence & Advocates Resign En Masse from Trump's HIV/AIDS Council: Trump "Simply Does Not Care" About HIV & More

Democracy Now! Daily Digest

A Daily Independent Global News Hour with Amy Goodman & Juan González

Monday, June 19, 2017

Stories


In Minnesota, protesters took to the streets Sunday for a third straight day after a St. Anthony police officer was acquitted Friday in the killing of a black motorist he shot ... Read More →

Black Lives Matter protests are continuing in the Twin Cities after a Minnesota police officer was acquitted Friday in the killing of Philando Castile, an African- ... Read More →

Six members of the Presidential Advisory Council on HIV/AIDS have resigned over President Donald Trump's handling of the HIV epidemic. In a joint article published ... Read More →

In Egypt, seven men are facing imminent execution based on confessions that human rights activists say were extracted under torture. Six of the men are recent ... Read More →

In Egypt, dozens of activists have been arrested in a series of sweeping raids in recent days. The arrests came as Egyptians took to the streets to protest an ... Read More →

Headlines →

Follow

Facebook Twitter RSS & Podcasts Google+

WEB EXCLUSIVE


COLUMN


AMY GOODMAN ON AJ+


207 W 25th St — 11th Floor — New York, NY — 10001
This work is licensed under a Creative Commons License


23 giugno 2017

Premio Roberto Morrione: L'ultimo miglio dell'inchiesta "I canali"


---
I canali: l'ultimo miglio dell'inchiesta finalista

I canali: l'ultimo miglio dell'inchiesta finalista

di Alessia Melchiorre e Antonella Serrecchia* In questi mesi abbiamo dialogato molto con noi stesse, le noi del passato e quelle del futuro. E' stato utile vederci da fuori, astrarci da quello che stavamo facendo per non farci spaventare dall'enorme responsabilità che siamo onorate di aver ricevuto. Ancora oggi stentiamo a credere a quanto abbiamo fatto fino ad ora, seppure …
---
A Toronto applausi per l'inchiesta "Le catene della distribuzione" - il video

A Toronto applausi per l'inchiesta "Le catene della distribuzione" - il video

di Leonardo Filippi* Cinque minuti di teaser video. Un paio di minuti per presentarlo. Una sala piena. L'attenzione di una platea di canadesi, in parte con origini italiane, da conquistare. La nostra videoinchiesta "Le catene della distribuzione" ha attraversato l'Atlantico per sbarcare all'"Italian Contemporary Film Festival" di Toronto in Canada. In un evento dedicato al cinema, con decine di proiezioni …
---
Obiezione Vostro Onore: 20 giugno a Pisa nuova proiezione dell'inchiesta sulla legge 194

Obiezione Vostro Onore: 20 giugno Pisa proiezione dell'inchiesta sulla legge 194

Martedì 20 giugno alle ore 17.30 alla Limonaia di Pisa (vicolo del Ruschi) si terrà la proiezione di Obiezione vostro onore, la video inchiesta di Federica Delogu, Claudia Torrisi, Filippo Poltronieri e Sebastian Viskanic sull'attuazione della legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza nella capitale. Segue dibattito e incontro con gli autori e con la ginecologa Elisabetta Canitano (Presidentessa dell'Associazione Vita di …
---
---
---